La follia della donna

Qualche anno fa una canzone di Elio cantava:

La follia della donna

Quel bisogno di scarpe

Che non vuole sentire ragioni.

Cosa sono i milioni

Quando in cambio ti danno le scarpe?

Già, caro Elio, avevi proprio centrato il punto. Sì, perché noi donne siamo davvero folli per le scarpe. Ma non è colpa nostra! Siamo legate alle decisioni degli stilisti che, togliendoci dall’impaccio di dover scegliere con cosa siamo più fighe, lo fanno per noi.

La vera domanda però è: da qualche anno a questa parte, che cosa abbiamo fatto di male agli stilisti?

Un tempo ce ne andavamo in giro in minigonna e stivale al ginocchio, con quell’effetto vedo-non-vedo, un po’ casta un po’ allegrotta, con la faccia da non-te-la-do-nemmeno-se-sei-Rocco-Siffredi! E ce la tiravamo, eccome se ce la tiravamo. Da qualche anno, invece, con i nuovi look che ci hanno imposto, sono gli uomini che ci guardano come a dire tienitela-pure-mi-sparo-un-film-con-Rocco-Siffredi!

Come dargli torto.

E non venitemi a dire che non è un complotto! In casa ci fanno girare con le scarpe ortopediche di plastica a cui, per dare un tocco chic invernale, hanno aggiunto un pellicciotto attacca e stacca. Poi sono usciti i leggings. Un capo che non è precluso praticamente a nessuno, perché, se sei grassa sfinano, se sei magra  evidenziano le forme.  Già solo per il fatto che possiamo indossarlo tutte è chiaro che non siano un capo ricercato, da mettere per andare a passeggio e sentirsi belle. Sono indice di un indumento comodo, che prendi dall’armadio e ti infili al volo. Ma noi no! Noi con i leggings ci andiamo a fare le fighe in giro. Ma voi ve li ricordate i vecchi ciclisti, quelli che vi metteva mamma quando eravate piccole? Possibile che non vi siate accorte che sono la stessa cosa?? Perché da piccole li odiavamo, ed ora qualunque cosa indossiamo: qua sotto ci metto i leggings!?

Fosse solo quello poi, gli uomini ci passerebbero pure sopra. Ma noi vogliamo proprio esagerare. Noi mettiamo le ballerine! L’anti-sesso per eccellenza. Comode, pratiche, ci piace tanto avere quel piedino così fasciato. Sarà il trauma di non essere state iscritte a danza da piccole?! Ma provate a chiedere ad un uomo cosa ne pensa. Ecco, lo schifo dello schifo, e ancora un po’ di più!

Ma noi ce ne infischiamo. Facciamo come ci pare, perchè sono loro gli ottusi che non capiscono un accidenti di moda. Noi siamo fashion, trendy, cool!

Poi, però, esplode la moda del momento e allora è giusto farsi qualche domanda. Innanzi tutto, se queste cose fanno così schifo agli uomini, e gli stilisti sono uomini, perché continuano a proporcele? Ok, sono gay e noi siamo la concorrenza. Ma fino a ieri ci volevano bene, sapevano che non avremmo mai invaso il loro spazio. Ci vestivano in piena solidarietà con le nostre turbe psichiche. Cosa abbiamo fatto per farli arrabbiare?

Secondo quesito: che problema avete con il pellicciotto? Perché lo infilate dappertutto? Pensate che siamo tutte concentrate in Siberia? Si, perché la moda del momento è, tenetevi forte, il sabot col pellicciotto. Immagini inquietanti stanno affollando il web e le vetrine dei negozi creando il panico tra la popolazione femminile.

Io quello schifo non lo metto! Ma sono impazziti? Se non hanno più idee lasciassero stare!

Bugiarde! Tutte quante. Avevamo detto la stessa cosa del leggings, delle ballerine, e pure delle Crocs. Ma niente possiamo di fronte alla lobby degli stilisti. Non ci si ribella a quelli lì.

Certo, possiamo fare una tenace opposizione sperando di fargli rivedere almeno qualche dettaglio, ma, se hanno deciso sabot col pellicciotto, allora sabot col pellicciotto sarà!

Ci odiano è evidente, e il loro odio ci schiaccerà.

Così, prima o poi, ognuna di noi ne indosserà un paio e, sentendosi fighissima, non potrà far altro che dare ragione ad Elio, che aveva già capito tutto:

Sciabattando poi vaghi

Per le vie della moda in sabot.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *